Archivi del mese: marzo 2008

Check list del successo

Sai quale è la tua meta?

Ti poni degli obiettivi cadenziati di anno in anno? Sai dove stai andando? O lasci che gli eventi ti conducano da qualche parte, in qualche luogo che tu non hai scelto?

Se non hai fissato una meta, solo se sei fortunato, ma devi esserlo molto, approderai dove vuoi arrivare.

I tuoi obiettivi devono essere coerenti con i tuoi valori in ogni ambito della tua vita.

Cosa è importante per te nelle relazioni con gli altri?

Cosa è importante nel tuo lavoro?

E sotto l’aspetto economico e finanziario?

Casa pensi sia fondamentale per la tua salute?

E rispetto alla tua famiglia e alla tua vita sentimentale?

Attento: non basta sapere dove non vuoi andare, devi sapere esattamente quale è il tuo traguardo e su quello concentra l’attenzione.

Una volta individuate le cose importanti, stabilisci le priorità: non si può ottenere tutto in un una volta. E’ bene concentrarsi sulle cose che soddisfano i nostri valori più importanti.

Adesso sai dove vuoi arrivare e dove concentrarti.

Le persone di successo, quelle che raggiungono risultati, sono persone autodeterminate. Si pongono obiettivi, scelgono una meta, e lavorano per arrivarci.

Hanno sempre l’obiettivo in mente. Se qualcosa o qualcuno li sposta dalla rotta agiscono per ridirigersi verso l’obiettivo. Sii onesto, rispetta gli altri, ma non mollare la tua meta, almeno che tu non abbia deciso di cambiare.

Mille volte sarai deviato, mille volte correggerai il tiro.

D’altronde è così che gli aerei arrivano a destinazione: per il 90% del tempo di volo sono fuori rotta. Ma il pilota corregge continuamente la direzione e atterra esattamente sulla striscia centrale della pista!

Gli altri sanno quale è la tua meta?

Hai parlato dei tuoi obiettivi con la tua famiglia, i tuoi colleghi, i tuoi amici. Hai pensato a quali alleanze puoi instaurare per arrivare prima e meglio alla meta?

E’ importante rendere partecipi le persone che ti sono vicine. E’ importante discutere e condividere con loro i tuoi obiettivi. Possono consigliarti ed aiutarti. Hanno punti di vista differenti che ti saranno di aiuto per prevedere ostacoli e soluzioni a cui non avevi pensato. Certo, possono anche scoraggiarti, demotivarti. Ascolta sempre e valuta. Tieni in considerazione i consigli che ritieni corretti, rispetta il punto di vista degli altri ed esprimi il tuo, con rispetto, quando non coincide con il loro. Poi agisci. Il tempo potrà darti ragione oppure no. Tu ci avrai provato, avrai scelto e non avrai rimpianti.

Pianifichi quotidianamente le tue azioni?

Abituarsi a pianificare quotidianamente le attività aumenta del 80% la probabilità di realizzarle. Il semplice fatto di scriverle ti consente di ottenere questo risultato. Non male eh? Se poi anziché domandarti cosa “devi” fare oggi ti chiedi quali “risultati” vuoi ottenere vedrai che aumenterai ancora di più questa percentuale. E’ un semplice cambio di prospettiva che aumenta la motivazione e ti fa ottenere più facilmente i risultati desiderati.

E siccome è proprio quello che fai quotidianamente nel presente a determinare il tuo futuro, puoi capire quanto è importante la buona abitudine della programmazione giornaliera e la coerenza di questa con le mete di lungo periodo.

Ti riservi del tempo per “staccare la spina”?

Pianificare momenti da dedicare al rilassamento e al tempo libero per ricaricarsi è importante per essere sempre pronti nei momenti in cui occorre mettercela tutta sul lavoro e in famiglia.

Non cadere nella “trappola dell’essere indispensabile”. Se anziché essere disponibile ti metti a disposizione e soddisfi qualsiasi richiesta altrui a scapito di quello che tu vuoi fare, e poi provi risentimento per queste richieste finisce che gli altri danno per scontata la tua disponibilità e tu sarai sempre più insoddisfatto.

Quando sei dentro la “trappola” fai anche le cose che non ti sono richieste. Gli altri preferirebbero vederti riposare e tu invece pensi di essere indispensabile.

Prenditi i tuoi momenti di riposo e di riflessione. Fa bene a te e gli altri non ne soffriranno.

Ti piace il tuo lavoro?

Svolgi il tuo lavoro traendone soddisfazione personale? Stai lavorando in un settore che ha almeno qualche attinenza con le tue passioni?

Se così non fosse puoi fare tre cose:

1) Fai in modo che il tuo lavoro ti piaccia! Come? Cercando i lati positivi di ciò che fai. Ti trovi bene con i colleghi, almeno con qualcuno dei tuoi colleghi? Che benefici traggono le persone direttamente o indirettamente da ciò che fai? Magari il tuo lavoro ti lascia molto tempo libero per dedicarti alle tue passioni? Se cerchi qualcosa di positivo sicuramente lo troverai. Quando l’hai trovato attaccati a questo e passa al prossimo punto.

2) Prova a immaginare in che modo potresti conciliare le tue passioni con il tuo lavoro. Se ci pensi bene c’è sempre modo di trovare qualche collegamento più o meno diretto. Se fai il panettiere e sei appassionato di formula uno puoi cercare di scoprire come si alimentano i piloti e magari questo ti fa venire in mente qualcosa di originale per la tua attività!

3) Nel frattempo metti in atto tutte le strategie possibili per cambiare. Parlane con tutte le persone che conosci, contatta chi non conosci ma può aiutarti a trasformare la tua passione in una attività lavorativa, utilizza le risorse di social networking Es. http://www.linkedin.com; http://neurona.com solo per citarne alcune. Dai un occhio anche fra le risorse gratuite di IoManager. Ricorda: sei responsabile della tua vita!

Riesci a bilanciare i diversi ruoli che assumi nella tua vita?

Bilanci gli impegni fra lavoro, relazioni, famiglia e vita affettiva, salute, finanze in modo da ottenere un equilibrio positivo in ciascun ambito?

Se ti concentri eccessivamente su un’area rischi di mettere in discussione l’equilibrio nelle altre. E questo compromette anche i benefici che ottieni in quell’area.  Non è un successo duraturo. Non è un vero successo.

Occorre invece avere una visione olistica, integrale, a 360 gradi. Occorre verificare che ci sia coerenza fra gli obiettivi che ti poni in ciascuna area.  Occorre che tu sia pienamente e completamente a tuo agio in tutti gli aspetti importanti delle tua vita e sii sempre te stesso.

Agisci subito!

  • Stabilisci le tue mete di lungo periodo
  • Comunica le tue mete e cerca alleati per raggiungerle
  • Stabilisci le tue attività quotidiane
  • Programma dei momenti di recupero e di riposo
  • Ama ciò che fai e fa ciò che ami
  • Bilancia positivamente i tuoi diversi ruoli nelle aree importanti della vita

Ricorda: “C’è un solo tipo di successo: quello di fare della propria vita ciò che si desidera” – Henry David Thoreau

 



“Il Codice del Successo”
Come Realizzare una Vita
Straordinaria

Vieni a Scoprirlo!

Annunci

Emozioni per decidere

L’articolo lo trovi su

Emozioni.piuchepuoi.it

http://emozioni.piuchepuoi.it/26/emozioni-per-decidere/